“Se non posso custodire le coppie omosessuali non benedico palme e ramoscelli d’ulivo” dice Don Giulio

Don Giulio Mignani, parroco di Bonassola, mediante circondario di La Spezia, ha deciso di non benedire le Palme durante cenno di ricorso.

Domenica delle Palme mediante polemiche, nella oratorio di Bonassola, un piccolo consueto in circondario de La Spezia. Don Giulio Mignani – il priore del paesino, non inesperto verso sorprese di codesto tipo – ha energico di lanciare un comunicato intenso nel trattato della sua omelia, lasciando attendere sin dall’inizio quale sarebbe stato il tenore del proprio azione: “La societa ha benedetto delle armi e attualmente che fa per interdire la bene ad una paio in quanto si ama solitario perche finocchio?“, si e preteso, e ha domandato ai fedeli, il pio. “Se non posso proteggere le coppie formate da persone dello uguale sessualita, ebbene non benedico neppure palme e ramoscelli d’olivo“, ha confermato provocatoriamente.

Una disposizione, quella di don Giulio, giacche nasce mezzo modello di ribellione nei confronti del dichiarazione della congrega a causa di la conoscenza della devozione che vieta la dono delle unioni di coppie omosessuali. Una luogo aliquota insopportabile dal priore di Bonassola, reiteratamente schieratosi mediante passato a approvazione delle famiglie arcobaleno. E tanto, nel celebrazione della Domenica delle Palme, cosicche apre la Settimana Santa verso i cristiani, ha sicuro di far sentire la propria canto.

Gia nel 2017, il missionario si epoca speso in aiutare l’appoggio della Chiesa per cortesia delle unioni fra omosessuali e lesbiche, contestando seccamente lo sportello anti gender stabilito della territorio Liguria.

Comportamenti in quanto avevano attirato sull’uomo di basilica le contestazioni da porzione di Fratelli d’Italia: alcuni esponenti del lega di Giorgia Meloni erano assolutamente arrivati per elemosinare la scomunica del priore. Piuttosto pacatamente, addirittura il vicario di La Spezia, Monsignor Luigi Ernesto Palletti, aveva placato sull’apertura verso gli omosessuali invocata da don Mignani. Un timore, esso proporzionato alle unioni omosessuali, particolarmente squisito nel mondo cattolico: laddove, di fresco, pontefice Francesco aveva speso parole di entrata richiamo codesto varieta unioni, non erano mancate le contestazioni da parte di esponenti politici ed ecclesiastici.

Eppure la aggregazione di Bonassola aveva accolto positivamente le posizioni del adatto sacerdote: il fatto evo nato laddove, in una delle chat giacche don Giulio gestisce accordo ai parrocchiani, il pio aveva veloce la propria livello di base nei confronti delle famiglie iride. Qualora i suoi messaggi erano divenuti di possesso comune, il avvenimento era salito agli onori delle cronache nazionali, finendo verso ammonire, la domenica successiva, centinaia di fedeli nella tempio di Santa Caterina: fra loro anche il sindaco Giorgio Bernardin e la davanti duo unita educatamente nella spiaggia spezzina, Davide e Giuseppe. A causa di don Giulio, alla completamento della commemorazione, applausi e dimostrazioni di affetto.

Attualmente, il prete ha deciso di diventare sul timore: la bene delle Palme, ha disteso don Giulio, e “collegata alla cerimonia mediante rimpianto dell’ingresso fastoso di Gesu a Gerusalemme. Non potendo eleggere tale successione, verso ragione delle norme anti-Covid, personalmente ritengo non abbia dunque verso custodire le Palme“. Da qui, il connessione unitamente la atteggiamento espressa dalla comunita attraverso la cultura della devozione: “Ma sono molto lieto affinche questa mia disposizione di non assistere le palme e gli ulivi avvenga a pochi giorni dalla divulgazione del documento della comunita a causa di la dottrina della fede“. Un atto, quegli di non lodare le Palme, in quanto rappresenta, in don Giulio, “una aspetto di protesta da parte a parte la ad esempio palesare il mio presumere assurdita tale proibizione ribadito dalla Congregazione“. Il prete ha proseguito spiegando in quanto, per conveniente giudizio, “ancora con l’aggiunta di pigro e il avvenimento giacche si continui per denominare ‘peccato’ attuale loro affetto. Per rimetterci non sono alcuno le persone omosessuali, le quali possono serenamente adattarsi verso meno della grazia della oratorio, fine frattanto c’e Creatore verso benedirle. Verso rimetterci e anziche la Chiesa“, ha definito il sacerdote.

Comments are closed

Najnowsze komentarze
Kategorie